Mille&unaVoce Home
 
chi siamo
 
i progetti
 
le attività
 
gli eventi
 
contattaci
 
 
Dicono di voi
 
Link
 
Materiali
  Siamo su FB  
LE ATTIVITA': Più in là del tutto non si può andare alla Cascina Cuccagna
 

 
 
La performance di Officina teatrale alla Cascina Cuccagna racconta lo scambio di lettere tra Lina e Renato va dall'autunno del 1939  al dicembre del 1945 quando, a guerra terminata, Lina e Renato poterono finalmente ricongiungersi e unirsi in matrimonio. Molte delle loro lettere sono andate perdute. In questo lungo periodo Lina e Renato si vedranno molto poco. Prima tenuti lontani dal lavoro e dagli studi di Renato e poi dalla guerra e dalla prigionia, ma l’epistolario contiene in sé la forza dell’amore tra i due giovani e la promessa di un progetto di vita insieme.

Sono scritti poetici e letterari ricchi di affettuosità e tenerezze. Pur essendo quella di Lina e Renato una relazione casta, le lettere sono dense di una sensualità dolce e struggente dove la parola desiderio viene ripetuta come un mantra. Una sensualità ingenua eppure carica di erotismo dove gli abbracci, i baci e le carezze, il profumo della pelle, la dolcezza  della voce sono continuamente evocati. Così come è continuamente evocato il miraggio del matrimonio, quel momento che sembra irraggiungibile, sempre allontanato dagli eventi incalzanti.

Le lettere cessano con il matrimonio tra Lina e Renato, ma non cessa l’amore tra di loro che durerà sino al 2009, anno della loro morte.

Alla performance teatrale partecipa Pino Martini che ci accompagnerà con il suo basso e le sue musiche originali.

 
     
Base