Milleeunavoce Home
 
chi siamo
 
i progetti
 
le attività
 
gli eventi
 
contattaci
 
 
dicono di noi
 
Link
 
materiali
Siamo su FB
CHI SIAMO
   
 
 
 

Siamo persone che vogliono affrontare tematiche che riguardano il quotidiano vivere e cercare insieme opportunità d'incontro per contrastare l'indifferenza e favorire la partecipazione e l'attività della cittadinanza.
Abbiamo a cuore argomenti che vorremmo affrontare da un particolare punto di vista: quello della donna.
Dalle pari opportunità alla dignità, dalla precarietà all'essere madri stanche. Donne che trovano ostacoli quando vorrebbero avere un figlio, ma non sono in grado di sostenerlo e quando invece non vogliono un figlio e sono costrette a subire umiliazioni continue che rendono ogni decisione ancora più difficile e drammatica. Donne straniere, abbandonate, donne in pensione che invece di occuparsi finalmente di se stesse devono prendersi cura di parenti anziani e/o con disabilità pagando il prezzo di welfare inadeguati. Ma tra noi ci sono anche uomini che non accettano l’abito da macho che la tradizione vorrebbe costruirgli addosso...donne e uomini comuni insomma che ogni giorno affrontano, troppo spesso da soli, le difficoltà e le discriminazioni che purtroppo le grandi battaglie per la liberazione femminile non sono ancora riuscite a contrastare.

COSA VOGLIAMO?

Parlare, confrontarci, stare insieme, far sentire la nostra voce.

COSA NON VOGLIAMO?

Etichette, intrusioni istituzionali, ridurre la protesta nata contro l’attacco alla dignità ed ai diritti delle donne (ma lo stesso si potrebbe dire per immigrati, omosessuali e tutti coloro che vengono additati come “diversi”) ad un fenomeno puramente testimoniale, sia esso estemporaneo o rituale.

 
 

SEDE LEGALE:

Via Carlo Cattaneo 19a
CINISELLO BALSAMO - MI
cell: 3338476987

C.F. 97619160159

contattaci

 

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE

Mille&unavoce”

TITOLO I

DENOMINAZIONE - SEDE

Articolo 1

A norma dell'art. 36 e seguenti del codice Civile, è costituita un'associazione culturale senza fini di lucro non riconosciuta denominata “Mille&unavoce”

Articolo 2

L'associazione ha sede presso il domicilio del Presidente (attualmente c/o Rosaria Distefano, via Carlo Cattaneo 19a, Cinisello Balsamo)

TITOLO II

FINALITA' DELL'ASSOCIAZIONE

Articolo 3

L'associazione è apartitica senza fini di lucro. L'associazione è regolata dal presente statuto ed agisce nei limiti del codice civile, delle leggi statali e regionali che regolano l'attività dell'associazionismo e del volontariato, nonchè dei principi generali dell'ordinamento.

Articolo 4

L'associazione ha la finalità di promuovere la maturazione culturale attraverso lo scambio di idee, affrontando tematiche che riguardano il quotidiano vivere, cercando di creare opportunità d'incontro per contrastare l'indifferenza e favorire la partecipazione e l'attività della cittadinanza con particolare, ma non esclusivo riguardo ai movimenti di emancipazione in senso democratico e antifascista dei giovani, degli studenti, delle donne e dei cittadini in genere.
Abbiamo a cuore argomenti che vorremmo affrontare da un particolare punto di vista: quello della donna. Dalle pari opportunità alla dignità, dalla precarietà, al lavoro, l’immigrazione, i diritti, la cura, l’handicap, i valori della resistenza e l’antifascismo.

Tali finalità vengono perseguite tramite l’organizzazione di iniziative culturali di vario tipo (incontri, rassegne, pubblicazioni , scambi di studenti,

giovani e ricercatori, formazione, creazione di un sito Internet e quant’altro possa favorire lo scambio e la circolazione delle idee).

Articolo 5

L'Associazione potrà compiere tutti gli atti e concludere tutte le operazioni necessarie e utili alla realizzazioni degli scopi sociali, collaborando anche con altre Associazioni od Enti, nazionali o esteri, che svolgano attività analoghe o accessorie all'attività sociale.

TITOLO III

SOCI

Articolo 6

L'Associazione è aperta a chiunque sia interessato all’argomento e condivida le finalità e la natura dell’Associazione.

L’iscrizione all’Associazione è gratuita.

Articolo 7

Tutti i soci, di ogni categoria, possiedono gli stessi diritti. Possono partecipare a tutte le iniziative promosse dall'associazione ed intervenire alle assemblee ordinarie e straordinarie.

Hanno diritto di voto, che possono esercitare direttamente o per delega scritta, per l'approvazione e le modificazioni dello statuto, dei regolamenti e delle delibere assembleari e per la nomina degli organi direttivi dell'associazione.

I soci hanno diritto alle informazioni ed al controllo stabiliti dalle leggi e dallo statuto.

I soci hanno l'obbligo di rispettare le norme del presente statuto e dei regolamenti sociali

Tutte le prestazioni fornite dai soci sono a titolo gratuito.

Articolo 8

Si esclude la temporaneità della partecipazione alla vita associativa.

La qualità di associato cessa esclusivamente per:

a) recesso o morte del socio;

b) esclusione per gravi motivi da disporre a cura dell’Assemblea dei Soci.

Il recesso, comunque manifestato, ha effetto immediato.

I soci esclusi possono opporsi al provvedimento del Consiglio Direttivo di fronte alla successiva Assemblea dei soci

TITOLO IV

ORGANI DELL'ASSOCIAZIONE

Articolo 9

Sono organi dell'associazione:

a) l'Assemblea dei soci;

b) il Consiglio Direttivo;

c) il Presidente

d) il Comitato Scientifico

Articolo 10

L'assemblea dei soci è composta da tutti gli iscritti ed è l'organo sovrano dell'associazione.

L'assemblea è convocata almeno una volta al mese per verificare le attività svolte, approvare il bilancio consuntivo ed il bilancio preventivo, eleggere i membri scaduti del Consiglio Direttivo e dare le linee programmatiche all'associazione.

Il Presidente, il Tesoriere ed il Segretario, che devono essere membri del Consiglio Direttivo, sono eletti dall'Assemblea, salvo che quest'ultima ne deleghi, interamente o in parte, l'elezione al Consiglio Direttivo stesso.

L'assemblea è convocata in via ordinaria dal Presidente; in via straordinaria può essere richiesta dalla maggioranza del Consiglio Direttivo o dal 50% dei soci.

L'assemblea deve essere convocata almeno 7 giorni prima con comunicazione tramite E-mail.

L'assemblea è validamente costituita qualunque sia il numero dei presenti.

Le riunioni dell'assemblea vengono riassunte in un verbale redatto dal Segretario.

Un estratto del verbale, delle deliberazioni, del bilancio e dei rendiconti deve essere comunicato ai soci tramite E-mail.

Articolo 11

Il Segretario redige i verbali dell'assemblea dei soci.

Il Tesoriere tiene la contabilità, i libri contabili e la cassa, redige i bilanci, cura pagamenti ed incassi, secondo le indicazioni impartite dall’assemblea dei soci.

Il Comitato Scientifico ha funzioni consultive ed è composto da un numero di membri variabile da un minimo di tre ad un massimo di quindici.

Fa parte di diritto del Comitato Scientifico il Presidente o, in sua vece, un Consigliere dallo stesso designato.

I componenti del Comitato Scientifico durano in carica cinque anni, sono rieleggibili e sono scelti fra studiosi che, per la loro attività di ricerca o per le funzioni svolte, risultino in possesso dei requisiti rispondenti alle finalità dell’Associazione. La loro carica è gratuita.

Articolo 12

Le cariche degli organi dell'associazione sono elettive e gratuite.

TITOLO V

PATRIMONIO ED ESERCIZIO FINANZIARIO

Articolo 13

L'associazione non dispone di un patrimonio proprio al momento della sua costituzione e trae le risorse economiche esclusivamente per il funzionamento e lo svolgimento della propria attività da:

- sovvenzioni e contributi di privati, singoli o istituzioni, nazionali o esteri

-sovvenzioni e contributi dell'Unione Europea, dello Stato, di istituzioni o di enti pubblici, nazionali o esteri

Articolo 14

L'esercizio finanziario si chiude al 31.12 di ogni anno. Il Consiglio Direttivo entro sessanta giorni dalla chiusura dell'esercizio dovrà redigere il bilancio consuntivo e quello preventivo da sottoporre all'approvazione dell'assemblea ordinaria annuale.

E' vietato distribuire anche in modo indiretto, utili o avanzi di gestione nonché fondi, riserve o capitale durante la vita dell'associazione, salvo che la destinazione o la distribuzione non siano imposte dalla legge.

Eventuali avanzi di gestione saranno interamente destinati al perseguimento degli scopi sociali.

TITOLO VI

REVISIONE DELLO STATUTO E SCIOGLIMENTI

Articolo 15

Eventuali modifiche del presente statuto dovranno essere deliberate dall'assemblea con una maggioranza di due terzi dei presenti. L'assemblea è validamente costituita in prima convocazione con la presenza di almeno la metà più uno degli associati, in seconda convocazione qualunque sia il numero dei presenti.

Articolo 16

Lo scioglimento dell'associazione è deliberato dall'assemblea generale con il voto favorevole di almeno tre quarti degli associati.

In caso di scioglimento dell'associazione, per qualunque causa, il suo patrimonio verrà obbligatoriamente devoluto ad altra associazione con finalità analoghe o ai fini di pubblica utilità, sentito l'organismo di controllo di cui all'articolo 3, comma 190, della legge 23 dicembre 1996, n. 662, salvo diversa destinazione imposta dalla legge.

TITOLO VII

DISPOSIZIONI FINALI

Articolo 19

Per tutto quanto non contemplato nel presente Statuto, trovano applicazione le norme stabilite dal Codice Civile e dalla normativa vigente.

 

   
Base